Continuano gli strascichi dello scontro avvenuto in diretta tv al Grande Fratello Vip tra Antonella Elia e Samantha De Grent. Lunedì sera Alfonso Signorini si era scusato pubblicamente per l’episodio, un momento veramente basso per la tv italiana, e ora a intervenire sulla questione è Benedicta Boccoli, showgirl e opinionista, che ha accusato Antonella Elia di aver mentito sul fatto di aver avuto anche lei un cancro. “Ci sono passata anche io, la mia era solo una battuta”, aveva infatti detto la Elia scusandosi per le offese rivolte alla De Grenet e legate alle conseguenze della terapia a cui quest’ultima si è dovuta sottoporre in passato per sconfiggere il tumore.

“Ti ho vista in tv al GF e stavi discutendo con la De Grenet – ha detto Benedicta Boccoli – .Hai detto che hai avuto un tumore, ma non è così. Non hai avuto un tumore, hai avuto una cose terribile, sei stata operata, per carità. Però non hai fatto chemioterapia, radio terapia e non stai facendo una cura ormonale come me o Samantha. Parlo quindi di un tema che conosco molto bene. Non ci fai una bella figura Antonella Elia, capito? Un contraddittorio si vince con altre armi che magari hai. Ti pregherei che tu tornassi indietro sui tuoi passi e chiedessi scusa”, ha concluso.

Il Fatto di Domani - Ogni sera il punto della giornata con le notizie più importanti pubblicate sul Fatto.

ISCRIVITI

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Successivo

Justine Mattera: “Mi faccio un mazzo così allenandomi sempre, è giusto mostrarsi in modo un po’ osé”

next