Il vaccino anti-Covid ce lo facciamo in diretta tv. La riscossa dei grandi, popolarissimi e coraggiosissimi vecchietti italiani non si è fatta attendere. Meglio di un lavacro alla Cocoon. Oltre le immagini appena viste di Ian McKellen fiero del punturone appena fatto sulla spalla. Pippo Baudo, Iva Zanicchi, Renzo Arbore e Piero Angela si sono subito piazzati in prima linea per la campagna di vaccinazione contro il Coronavirus: noi ci mettiamo la faccia, e il braccio, in diretta tv.

Il primo è stato proprio il conduttore di SuperQuark. “Mi vaccinerò perché mi fido della scienza. L’alternativa è solo aumentare il rischio di ammalarsi”, aveva spiegato il divulgatore scientifico più celebre d’Italia, favorendo il proprio braccio e quello di sua moglie per il vaccino. “Sono stati realizzati da case farmaceutiche importanti che hanno realizzato in passato medicine utilissime nel curare malattie. È vero business is business, ma non si esporrebbero mai al rischio di risarcimenti miliardari in caso di reazioni avverse molto gravi”, aveva rassicurato Angela. “Farò il vaccino contro il Covid non appena sarà disponibile”, si è espresso come un fulmine Pippo Baudo, 84 anni sulla carta d’identità, autentica icona del mondo dello spettacolo italiano. E all’Adnkronos che lo interpellava, Baudo ha precisato di essere “disposto anche a farlo in diretta tv”. L’ex presentatore di Sanremo e Fantastico ha fatto capire che la vaccinazione dei personaggi pubblici trasmessa in tv o sui social “incoraggia la gente a fare il vaccino, di conseguenza, sono assolutamente favorevole a farla”.

Tempo pochi minuti che al coro del vaccino in diretta tv si è aggiunto l’83enne Renzo Arbore. “Sono pronto a fare il vaccino personalmente e anche a fare da testimonial in diretta video. È una cosa importantissima. È una conquista della scienza. Sto leggendo tutto. Bisogna farlo e bisogna convincere anche i no vax a farlo”. Non ha voluto essere da meno Iva Zanicchi, 80 anni: “Nonostante il coronavirus sto tra la gente e noto che ha un po’ di timore per quello che è stato detto e disdetto in questo ultimo anno. Invece non bisogna averlo il timore e io se posso fare il vaccino in televisione lo faccio per questa ragione. Se posso essere utile lo farei con molto piacere”. L’aquila di Ligonchio, però, potrebbe non averne bisogno, visto che è già stata contagiata dal Coronavirus un mese fa, uscendone dopo tre settimane di ricovero presso un ospedale lombardo, e gli anticorpi protettivi qualche mese dovrebbero durare.

Ad ogni modo l’appello alla diretta tv per il vaccino da parte di anziane star dello spettacolo e della tv italiana è uno slancio che, a dire la verità, anticipa e di molto le giovani generazioni di star che ancora in questa campagna vaccinale non sembrano aver deciso di metterci la faccia o meno.

Memoriale Coronavirus

Il Fatto di Domani - Ogni sera il punto della giornata con le notizie più importanti pubblicate sul Fatto.

ISCRIVITI

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Alessandra Mussolini: “Addio alla politica, ora voglio solo ballare”

next
Articolo Successivo

Flavio Briatore su tutte le furie: “Dal Bilionaire alla Rolls Royce, solo fango su di me. Farò causa”

next