L’hub nazionale di stoccaggio per la campagna di vaccinazione anti-covid sarà il sito della Difesa a Pratica di Mare. L’annuncio è arrivato dal commissario straordinario all’emergenza, Domenico Arcuri, d’accordo con i ministri della Difesa e della Salute. L’hub intermodale militare è in grado di accogliere aerei, elicotteri ed è baricentrico per la connettività stradale: per questo è considerato dal governo ottimale per la successiva distribuzione dei vaccini. Le fiale verranno infatti concentrate nel sito, in cui sono disponibili shelter di ampie dimensioni che possono garantire una conservazione efficacie e massimi livelli di sicurezza. I vaccini saranno poi da lì distribuiti, a cura delle Forze Armate, ai numerosi punti di somministrazione che il piano ha previsto su tutto il territorio nazionale.

Il 2021 “sarà speriamo l’anno giusto per mettersi finalmente alle spalle questi mesi così difficili. Sarà l’anno in cui avremo un vaccino sicuro ed efficace“, ha detto il ministro della Salute, Roberto Speranza, intervistato su SkyTtg 24 a ‘Live In’. “I vaccini sono in dirittura d’arrivo – ha detto Speranza – aspettiamo che l’Agenzia europea ci dia un esito positivo nelle prossime settimane”. Ma, ha voluto sottolineare il ministro, “non capiterà in un battito di ciglia: i vaccini non arriveranno tutti insieme, saranno scaglionati“. Quanto alla sicurezza, “dobbiamo avere la certezza di un processo che si completa in tutte le sue fasi: quando l’Ema arriverà a dire che il vaccino è sicuro possiamo starne certi. Precipitare i tempi sarebbe stato un errore“.

“Nei piani del governo c’è arrivare all’immunità di gregge. Partiremo con l’impostazione della volontarietà della vaccinazione. E valuteremo dove si arriverà”, ha aggiunto Speranza, sempre parlando a SkyTtg 24. “I cittadini sono consapevoli che il vaccino è la strada per sconfiggere questo virus e credo che gli italiani saranno all’altezza di questa sfida”, ha detto il ministro. Al governo “toccherà fare una grande campagna, perché tutti possano avere gli elementi per essere convinti di vaccinarsi. Poi valuteremo in corso d’opera se ci sono le condizioni per raggiungere questo obiettivo con queste impostazioni”, ha concluso Speranza, senza mai parlare di obbligo vaccinale.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: se credi nelle nostre battaglie, combatti con noi!

Sostenere ilfattoquotidiano.it vuol dire due cose: permetterci di continuare a pubblicare un giornale online ricco di notizie e approfondimenti, gratuito per tutti. Ma anche essere parte attiva di una comunità e fare la propria parte per portare avanti insieme le battaglie in cui crediamo con idee, testimonianze e partecipazione. Il tuo contributo è fondamentale. Sostieni ora

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Maltempo, tormenta di neve sulle Dolomiti bellunesi: raggiunto quasi un metro di neve. Le immagini

next
Articolo Successivo

Covid, animalisti filmano l’abbattimento di migliaia di visoni nell’allevamento lombardo di Capralba

next