Mario Balotelli riparte dalla Serie B e da Silvio Berlusconi: l’attaccante ha appena firmato un contratto con il Monza. Dopo mesi di inattività, Balotelli ha scelto di rinunciare alla sirene brasiliane e accettare la corte del club brianzolo in mano all’ex premier, dove ritrova anche Adriano Galliani, a ormai 6 anni di distanza dall’ultima esperienza con la maglia del Milan nel 2013/2014.

Il Monza – dopo l’acquisto di Kevin Prince Boateng (un altro ex rossonero) – mostra così di essere intenzionato ad arrivare in Serie A nel minore tempo possibile. Per Balotelli si tratta invece dell’ennesima possibilità di rilanciarsi dopo una stagione da dimenticare a Brescia. Per mister Cristian Brocchi la sfida sarà riuscire a calare il centravanti nella realtà del campionato cadetto. Intanto, scrive La Gazzetta dello Sport, il contratto è valido fino a fine stagione, ma c’è un’opzione di rinnovo in caso di promozione.

Il Fatto di Domani - Ogni sera il punto della giornata con le notizie più importanti pubblicate sul Fatto.

ISCRIVITI

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili

B.COME BASTA!

di Marco Travaglio 14€ Acquista
Articolo Precedente

Cristiano Ronaldo e il caso magliette: il fratello indagato dalla procura di Torino per truffa

next