Il suo selfie, a marzo, con i lividi della mascherina a fine-turno, in un reparto Covid di Milano, è una delle immagini simbolo della prima ondata dell’epidemia. Secondo l’infermiera Alessia Bonari, adesso ci vorrebbe un’altra immagine così per far capire che la lotta non è finita. “Ci vorrebbe un’immagine molto simile a quella che ho postato io a marzo. In questo momento non sono più impegnata in prima linea in un reparto Covid, ma un’immagine di tutti i miei colleghi che stanno facendo molti sacrifici per contribuire a sconfiggere il virus”, racconta Alessia alla consegna del premio ANGI Innovation Leader Award. L’infermiera ventiquattrenne sottolinea l’importanza della comunicazione, anche sui social network, per contrastare l’epidemia: “Sono stati fondamentali – dice – perché sono il canale che viene maggiormente utilizzato dai giovani e i giovani che parlano con i giovani sicuramente hanno fatto sì che ci fosse una forte sensibilizzazione”.

Memoriale Coronavirus

Oggi in Edicola - Ricevi ogni mattina alle 7.00 le notizie e gli approfondimenti del giorno. Solo per gli abbonati.

ISCRIVITI

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili

MANI PULITE 25 ANNI DOPO

di Gianni Barbacetto ,Marco Travaglio ,Peter Gomez 12€ Acquista
Articolo Precedente

Cinema Palazzo poteva essere uno spazio di dialogo per Virginia Raggi. Ma l’ha sprecato

next
Articolo Successivo

Covid, Brusaferro (Iss): “Terza ondata? Non è scritto nelle stelle. Dipende da come ci comporteremo, non ci sono scorciatoie”

next