Carlo Cracco diffida Massimo Giletti, La7 e Ivan Zazzaroni. Lo chef stellato è andato su tutte le furie dopo l’ennesima allusione ad una sua presunta e infondata connivenza nel caso Genovese durante l’ultima puntata di Non è l’Arena condotta da Giletti. In collegamento streaming è stato ospitato Fabrizio Corona che ha nuovamente parlato di Cracco “presente” alle feste del fondatore di Facile.it. Ricordiamo che Alberto Genovese è stato arrestato con l’accusa di violenza sessuale, spaccio e sequestro di persona. Fatti avvenuti durante una delle feste incriminate sul suo attico vista Duomo. “Mi trovo costretto a pubblicare la formale diffida già inviata dal mio legale a LA7-Giletti e Corriere dello Sport – Zazzaroni (il sito web del quotidiano sportivo ha rilanciato il video dell’intervista ndr) per il vergognoso spettacolo offerto da Non è l’Arena e Fabrizio Corona e le notizie scandalistiche completamente inventate – ha scritto Cracco sulla sua pagina Facebook pubblicando copia della diffida. “LA7 ha assai significativamente già risposto che rimuoverà l’intervento incriminato. Ribadisco la mia totale estraneità a tali fatti e procederò senza indugio a sporgere querela e a richiedere i danni contro chiunque continuerà a diffamarmi. Spero solo che, in generale, questo modo di fare informazione cessi al più presto”.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: il tuo contributo è fondamentale

Il tuo sostegno ci aiuta a garantire la nostra indipendenza e ci permette di continuare a produrre un giornalismo online di qualità e aperto a tutti, senza paywall. Il tuo contributo è fondamentale per il nostro futuro.
Diventa anche tu Sostenitore

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Elon Musk è sempre più ricco: in pochi giorni supera anche Bill Gates, ora è secondo solo a Jeff Bezos

next
Articolo Successivo

Grammy 2021, tutte le nomination: da Beyoncé a Post Malone, da Billie Eilish ai Coldplay, da Justin Bieber a Taylor Swift

next