“Il costo di una dose del vaccino Sputnik V per i mercati internazionali sarà inferiore a 10 dollari“. Lo ha detto Kirill Dmitriyev, capo del fondo per gli investimenti russo. “Abbiamo già ottenuto la produzione industriale di questo vaccino in forma secca, che ne consentirà l’utilizzo e la distribuzione a temperature comprese tra +2 e +8 gradi (Celsius). In questo modo lo Sputnik V sarà uno dei vaccini più accessibili dal punto di vista della distribuzione, del trasporto e della logistica” ha aggiunto. Proprio oggi il vaccino anti-Covid russo, che nei mesi scorsi ha suscitato le perplessità della comunità scientifica, secondo il Gamaleya Institute, struttura statale con sede a Mosca, ha raggiunto un’efficacia superiore al 95%.

Memoriale Coronavirus

Il Fatto Internazionale - Le notizie internazionali dalle principali capitali e il dossier di Mediapart

ISCRIVITI

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili