Roberto Alessi non fa mistero della sua amicizia con Iva Zanicchi e così quando racconta di una telefonata con lei su Libero fa subito capire il tono: serietà per la difficile sfida contro il covid ma anche voglia di tornare a sorridere. Quando lui le dice che ha la voce di una bambina, lei risponde: “Roberto, ci credo, con tutto il cortisone che mi hanno fatto prendere, ho le corde vocali di una adolescente. Ho preso a sberle il Covid, ma son distrutta“. Poi Iva si concede una battuta, come è solita fare: “Tutti, ma proprio tutti hanno perso almeno sette chili, mi dicono anche Gerry Scotti, che, a voler guardare, ce ne aveva bisogno… Io, dico, io nemmeno un etto, ma va… va… vaffanculo. Lo puoi scrivere?”. E Alessi lo ha scritto.

Memoriale Coronavirus

Il Fatto di Domani - Ogni sera il punto della giornata con le notizie più importanti pubblicate sul Fatto.

ISCRIVITI

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Muore Patrick Quinn a 37 anni: fu uno dei sostenitori della Ice Bucket Challenge

next
Articolo Successivo

La Regina lancia (un altro) gin sul mercato. Ecco come ama berlo lei (“è uno dei suoi 4 drink quotidiani”)

next