Un “lieve miglioramento” nel quadro clinico del cardinale Gualtiero Bassetti, positivo al Covid e ricoverato all’ospedale di Perugia. Il cardinale, arcivescovo di Perugia-Città della Pieve e presidente della Conferenza Episcopale Italiana, ha lasciato il reparto di terapia intensiva per essere nuovamente curato nella struttura di Medicina d’urgenza. A darne notizia è il vescovo ausiliare di Perugia, monsignor Marco Salvi.

I sanitari sottolineano la “stabilità dei parametri respiratori e cardiocircolatori”. Il piano terapeutico resta “invariato” e il presidente della Cei “continua l’ossigenoterapia”, riferisce la Direzione sanitaria nel bollettino medico quotidiano. “Il quadro clinico resta comunque serio e il cardinale necessita di un costante monitoraggio e di cure appropriate”.

Il cardinale Bassetti, era risultato positivo lo scorso 28 ottobre e il 31 era stato ricoverato in ospedale. “È una notizia confortante sapere che il cardinale Bassetti sia stato appena dimesso dalla Terapia intensiva – commenta monsignore Salvi – È necessario proseguire incessantemente nelle preghiere per il nostro Pastore, per tutti i malati e per gli operatori sanitari che si prendono cura di loro. A questi va il nostro più sentito ringraziamento e apprezzamento per quanto fanno quotidianamente nell’alleviare le sofferenze dei tanti pazienti”, ha concluso il vescovo.

Sostieni ilfattoquotidiano.it:
portiamo avanti insieme le battaglie in cui crediamo!

Sostenere ilfattoquotidiano.it significa permetterci di continuare a pubblicare un giornale online ricco di notizie e approfondimenti, accessibile a tutti.
Ma anche essere parte attiva di una comunità e fare la propria parte con idee, testimonianze e partecipazione.


Grazie Peter Gomez

Sostienici ora Pagamenti disponibili

LA PROFEZIA DEL DON

di Don Gallo e Loris Mazzetti 12€ Acquista
Articolo Precedente

“Il disastro del Covid? È anche frutto di errori, inadempienze e ritardi”. Agnoletto consegna ai pm il suo libro-inchiesta sulla pandemia

next