Diego Armando Maradona ha lasciato l’ospedale dopo l’intervento chirurgico al cervello. Il Pibe de Oro, otto giorni dopo l’operazione per rimuovere un coagulo di sangue al cervello, è stato dimesso tra gli applausi e i cori da stadio dei fan che lo attendevano fuori dalla struttura, insieme a giornalisti e fotografi. “Diego ha probabilmente attraversato il periodo piu’ difficile della sua vita”, ha detto il suo avvocato Matias Morla. “Penso sia stato un miracolo che sia stato possibile rilevare il coagulo nella sua testa che avrebbe potuto togliergli la vita. Adesso l’importante è l’unione della famiglia e l’essere circondati da professionisti della salute”, ha continuato.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: il tuo contributo è fondamentale

Il tuo sostegno ci aiuta a garantire la nostra indipendenza e ci permette di continuare a produrre un giornalismo online di qualità e aperto a tutti, senza paywall. Il tuo contributo è fondamentale per il nostro futuro.
Diventa anche tu Sostenitore

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

La Fifa dichiara guerra allo strapotere degli agenti dei calciatori: ecco la stretta contro i procuratori

next
Articolo Successivo

Turchia-Croazia, Vida risulta positivo al Covid durante la partita: in campo diversi calciatori di Serie A

next