Dopo un lungo confronto con il prefetto Carmen Perrotta e con il direttore dello stabilimento Arcelor Mittal di Genova (ex Ilva) Massimo Pagliaro, i delegati sindacali Fiom Cgil hanno ottenuto il reintegro di Luigi Guadagno, uno dei tre lavoratori licenziati nei giorni scorsi e il ritiro della serrata che aveva lasciato 250 lavoratori a casa senza paga, portando al corteo di questa mattina. “Questa è una risultato dei lavoratori dell’Ilva che hanno scioperato e sono scesi in piazza per difendere il lavoro – ha commentato il segretario della Fiom di Genova Bruno Manganaro.
Per “Gigi”, come lo chiamano i colleghi, solo tre giorni di sospensione per il messaggio vocale in cui insultava il direttore dello stabilimento Massimo Pagliaro dopo le ispezioni delle scorse settimane che avevano portato alla scoperta della cosiddetta ‘sala relax’: “Per gli altri due lavoratori licenziati esiste un procedimento penale in corso – spiega Manganaro – ma i nostri legali continueranno ovviamente a seguirli e riteniamo il licenziamento una sanzione sproporzionata e ingiusta”.

Oggi in Edicola - Ricevi ogni mattina alle 7.00 le notizie e gli approfondimenti del giorno. Solo per gli abbonati.

ISCRIVITI

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Fonti Ue: “Il costo del vaccino sarà inferiore a 16,5 euro a dose, meno che negli Usa”. Accordo tra Bruxelles e le due case farmaceutiche

next
Articolo Successivo

Asl Roma 5, l’esito dei tamponi arriva in ritardo: “1.200 cittadini hanno scoperto di essere positivi dopo 20-30 giorni”

next