“Quel giorno non era lucido, ero in stato confusionale. Quando mi sono rivisto non mi sono riconosciuto. Sono stato drogato da qualcuno? Non lo so, sto cercando di capire cosa sia successo, ho avuto un malore”. Sono le parole dell’ex commissario alla sanità calabrese, Saverio Cotticelli, ospite di Massimo Giletti a Non è l’Arena, su La7. Cotticelli si era dimesso dopo che era andata in onda una sua intervista a Titolo V (Rai3), in cui di fatto dimostrava di non conoscere il piano anti-Covid della Regione. “Ma l’ho fatto io quel piano”, si è difeso ieri sera. “Quel giorno non ero in me stesso, sto cercando di capire cosa sia accaduto con un medico”. Al suo posto il governo ha nominato Giuseppe Zuccatelli, già a capo dell’Asp di Cosenza, da ieri al centro di polemiche per alcune sue frasi pronunciate lo scorso 27 maggio, in piena pandemia, sull’inutilità della mascherina e sul fatto che “per infettarsi bisogna baciarsi con la lingua per 15 minuti”.

Video La7

Sostieni ilfattoquotidiano.it: se credi nelle nostre battaglie, combatti con noi!

Sostenere ilfattoquotidiano.it vuol dire due cose: permetterci di continuare a pubblicare un giornale online ricco di notizie e approfondimenti, gratuito per tutti. Ma anche essere parte attiva di una comunità e fare la propria parte per portare avanti insieme le battaglie in cui crediamo con idee, testimonianze e partecipazione. Il tuo contributo è fondamentale. Sostieni ora

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Stefano Massini positivo al Covid, il racconto su La7: “Incertezza, attesa e solitudine. Ho capito che l’aspetto emotivo è prioritario”

next
Articolo Successivo

La sfuriata di Sileri su La7: “Lo vogliamo capire che siamo in guerra? Poi chi ha sbagliato verrà cacciato a calci nel culo”

next