“Quel giorno non era lucido, ero in stato confusionale. Quando mi sono rivisto non mi sono riconosciuto. Sono stato drogato da qualcuno? Non lo so, sto cercando di capire cosa sia successo, ho avuto un malore”. Sono le parole dell’ex commissario alla sanità calabrese, Saverio Cotticelli, ospite di Massimo Giletti a Non è l’Arena, su La7. Cotticelli si era dimesso dopo che era andata in onda una sua intervista a Titolo V (Rai3), in cui di fatto dimostrava di non conoscere il piano anti-Covid della Regione. “Ma l’ho fatto io quel piano”, si è difeso ieri sera. “Quel giorno non ero in me stesso, sto cercando di capire cosa sia accaduto con un medico”. Al suo posto il governo ha nominato Giuseppe Zuccatelli, già a capo dell’Asp di Cosenza, da ieri al centro di polemiche per alcune sue frasi pronunciate lo scorso 27 maggio, in piena pandemia, sull’inutilità della mascherina e sul fatto che “per infettarsi bisogna baciarsi con la lingua per 15 minuti”.

Video La7

Il Fatto di Domani - Ogni sera il punto della giornata con le notizie più importanti pubblicate sul Fatto.

ISCRIVITI

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Stefano Massini positivo al Covid, il racconto su La7: “Incertezza, attesa e solitudine. Ho capito che l’aspetto emotivo è prioritario”

next
Articolo Successivo

La sfuriata di Sileri su La7: “Lo vogliamo capire che siamo in guerra? Poi chi ha sbagliato verrà cacciato a calci nel culo”

next