Quanto siamo schiavi delle fake news? Come incidono sulla nostra vita di tutti i giorni? Come possiamo riconoscerle e “difenderci”? La sfida del giornalismo contemporaneo continua senza sosta: quella contro le bufale è una battaglia difficile che ogni giorno viene combattuta tra i corridoi delle redazioni. Valentina Petrini, giornalista d’inchiesta e reporter, torna con la nuova stagione di “FAKE – La fabbrica delle notizie” in prima tv assoluta da mercoledì 28 ottobre alle 23.30 sul Nove.

Nel primo appuntamento si parte dal tema Covid-19 e le fake news dei negazionisti. L’estrema destra che soffia sul fuoco del malcontento, le contraddizioni dei virologi terreno fertile per bufale e disinformazione. E poi un reportage esclusivo con le Voci da Wuhan, Cina, dove alcuni parenti delle vittime chiedono verità al governo cinese sulla data di inizio della pandemia e che, nonostante le intimidazioni, vanno avanti nella loro protesta. Ospiti di Petrini in questa prima puntata: la giornalista e opinionista tv Selvaggia Lucarelli che sarà presente in studio; il direttore de Il Giornale, Alessandro Sallusti; il biologo e contributor de Il Foglio, Enrico Bucci, questi ultimi in collegamento video.

Il Fatto di Domani - Ogni sera il punto della giornata con le notizie più importanti pubblicate sul Fatto.

ISCRIVITI

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Gigliola Cinquetti: “Ho avuto paura quando l’elefante ha pisci***, pensavo di affogare”

next
Articolo Successivo

Talk show: la quantità prevale sulla qualità. Così scompare ogni forma di narrazione

next