“Il sistema di tracciamento in capo alle Asl mi pare chiaramente saltato e con questo tasso di crescita dei contagi non reggiamo neanche per altre due settimane. Gli effetti dei provvedimenti di questi giorni avranno effetto troppo in là. Il dramma oggi non c’è ma il rischio concreto è che ci sia già domani. La popolazione dovrebbe essere in grado di imporsi da sola un lockdown eliminando le attività non necessarie”. Sono le parole di Silvestro Scotti, presidente dell’Ordine dei medici di Napoli, che analizza la situazione emergenziale nel capoluogo campano.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: se credi nelle nostre battaglie, combatti con noi!

Sostenere ilfattoquotidiano.it vuol dire due cose: permetterci di continuare a pubblicare un giornale online ricco di notizie e approfondimenti, gratuito per tutti. Ma anche essere parte attiva di una comunità e fare la propria parte per portare avanti insieme le battaglie in cui crediamo con idee, testimonianze e partecipazione. Il tuo contributo è fondamentale. Sostieni ora

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Scoperti sei lavoratori in nero in due panifici: in tre prendevano il reddito di cittadinanza, un altro quello di emergenza

next
Articolo Successivo

Covid, a Roma 8 ore di coda per il tampone drive-in. Ma nei bagni chimici mancano sapone e gel igienizzante: “È un’indecenza”. Il video

next