“La priorità è la tutela delle attività produttive, del lavoro, e della scuola“. Lo dice il ministro per gli Affari regionali, Francesco Boccia, a margine di un evento pubblico, in riferimento all’emergenza coronavirus. “Qualsiasi decisione dovrà essere presa all’insegna della leale collaborazione. Per la difesa della scuola stiamo pensando allo scaglionamento degli orari scolastici“, ha concluso.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te

In questi tempi difficili e straordinari, è fondamentale garantire un'informazione di qualità. Per noi de ilfattoquotidiano.it gli unici padroni sono i lettori. A differenza di altri, vogliamo offrire un giornalismo aperto a tutti, senza paywall. Il tuo contributo è fondamentale per permetterci di farlo. Diventa anche tu Sostenitore

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Morgan candidato sindaco di Milano? Io vorrei provare a salvarlo dalla politica

next
Articolo Successivo

Caro De Luca, le scuole chiuse sono una sconfitta: anche Don Milani disapproverebbe

next