Urla e insulti contro la sindaca di Roma Virginia Raggi durante la sua visita al ghetto ebraico di Roma, in occasione del 77esimo anniversario della deportazione. Gli urtisti del ghetto hanno contestato la prima cittadina per la decisione di rivedere le postazioni per i venditori ambulanti che secondo le accuse dei manifestanti “sta riducendo alla fame una intera comunità”. Con la sindaca era presente anche il governatore del Lazio, Nicola Zingaretti. Insieme hanno deposto una corona di fiori per l’anniversario, che però gli urtisti, dopo alcuni momenti di tensione con la polizia, hanno tolto perché “non ci rappresenta”.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te

In questi tempi difficili e straordinari, è fondamentale garantire un'informazione di qualità. Per noi de ilfattoquotidiano.it gli unici padroni sono i lettori. A differenza di altri, vogliamo offrire un giornalismo aperto a tutti, senza paywall. Il tuo contributo è fondamentale per permetterci di farlo. Diventa anche tu Sostenitore

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Successivo

Coronavirus, gli anestesisti: “Rianimazioni a rischio in 10 Regioni”. Speranza: “Coprifuoco? Lavoriamo per misure ponderate”. I medici di base ai cittadini: “Valutate auto-lockdown”

next