Milly Carlucci ha aperto le danze di “Ballando Con Le Stelle”, più volte rimandato a causa della pandemia, con un lungo discorso: “Sono stati mesi davvero duri. – ha detto la conduttrice – Abbiamo visto la sofferenza di fratelli e sorelle, è stato straziante. Eravamo chiusi in casa e non potevamo fare nulla, provavamo un senso di frustrazione e impotenza. Portiamo un po’ di sorriso a casa, non abbiamo uno di quei lavori che servono a salvare le vite. Siamo come giullari, serviamo a portare un sorriso. Ci metteremo il cuore completamente”. Come ha detto la Carlucci il programma era previsto per lo scorso marzo, poi il lockdown ha fermato la macchina produttiva. Infine c’è stato un ulteriore stop a causa dei tamponi positivi del maestro Samuel Peron (in attesa del responso dell’ultimo tampone) e del concorrente Daniele Scardina, poi rientrato in gara dopo svariati controlli.

Dopo sei anni dunque si è rinnovato il confronto con “Tu Si Que Vales” e alla fine gli ascolti attestano un quasi testa a testa. Il programma di Canale 5 vince ma cala a 3.686.000 telespettatori con il 22.6% di share, al debutto lo share era al 28.1% senza concorrenza). “Ballando Con Le Stelle” mette il turbo con 3.415.000 con il 22.1%, “Tutti in pista” dalle 20.42 alle 21.55 si attesta a 4.109.000 con il 20.3%.

Le coppie hanno conquistato l’attenzione del pubblico da casa e in alcuni casi ci sono stati momenti di polemiche anche con i protagonisti rintuzzati dalla giuria confermata, composta da Ivan Zazzaroni, Fabio Canino, Carolyn Smith, Selvaggia Lucarelli e Guillermo Mariotto. Rosalinda Celentano era tra i concorrenti più attesi della serata e ha ballato con Tinna Hoffman perché il suo compagno di danza Samuel Peron sta ancora aspettando l’ultimo esito per il Covid. “Ballo con una donna, è una polemica gratuita. Vogliono sempre mettere una targa, un numero, quello è omosessuale, quello è… – ha spiegato l’attrice – È una cosa che mi ha sempre fatto orrore. L’amore e l’arte non hanno un sesso. Sin da piccola avrei voluto un mondo senza sesso e avrei voluto nascere senza sesso“.

Poi è stata la volta di una delle coppie più chiacchierata di questa edizione, quella formata da Elisa Isoardi e Raimondo Todaro, entrambi single e paparazzati dai giornali gossip in atteggiamenti affettuosi. Selvaggia Lucarelli ha invitato la Isoardi a concentrarsi sul ballo: “Toglierei tutta la parte di plastica, quella della coppia, del gioco fatto un po’ per i giornali. Quegli ammiccamenti. Anche perché per te Elisa è la seconda volta. Trovati un fidanzato vero. Sarebbe ora che si trovasse un fidanzato vero”. “Se siamo fidanzati? Non vogliamo rispondere”, ha risposto subito Todaro.

L’ex parlamentare e attrice Alessandra Mussolini con un vestitino rosso si è scatenata nelle danze con l’insegnate cubano Maykel Fonts. Dopo ripetuti battibecchi con la Lucarelli (“basta con questa aria da popolana”), la Mussolini ha chiuso l’argomento: “Mi piace ballare con lui, è pelvico”. Infine Fabio Canino ha chiesto al pugile Daniele Scardina se fosse ancora fidanzato con Diletta Leotta: “Non sei più fidanzato con Diletta Leotta?”, il pugile non ha risposto. La Leotta in una recente intervista a Tv Sorrisi e Canzoni aveva confessato che era rimasta in buon rapporti con l’ex. Nessuna coppia eliminata nella prima puntata. Elisa Isoardi con Raimondo Todaro e Paolo Conticini con Veera Kinnunen sono risultate le coppie più votate e sabato prossimo partiranno entrambi con un bonus di 10 punti.

Tra le curiosità della serata che ha scatenato i commenti sui social, la presenza del pubblico virtuale con poco più di 30 persone ad applaudire che con un trucco tecnologico sono stati moltiplicati per 4. In teoria l’escamotage è stato architettato per rispettare le norme di sicurezza, ma la resa è stata a tratti grottesca.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Grande Fratello Vip, Elisabetta Gregoraci e Myriam Catania incidente hot nella notte: scappa un bacio saffico

next