Tempo di restyling di metà carriera per la Peugeot 3008: il suv francese, lanciato sul mercato nel 2016 e forte di 800 mila esemplari prodotti (di cui 80 mila finiti in Italia), si aggiorna nell’estetica e nella tecnica per continuare a essere competitivo. Cambiano le sembianze del frontale (dove spicca la calandra a scacchiera e i gruppi ottici ridisegnati) e debuttano nuovi fari posteriori Full Led e una nuova opzione “Black Pack” che esalta il carattere sportiveggiante del veicolo.

Da notare che la funzione “Modalità Nebbia” ha sostituito i classici fendinebbia, ora integrati nei proiettori a Led. All’interno è presente il rinnovato pannello digitale della strumentazione tachimetrica e abbinato all’Head-up Digital Display da 12,3” – che proietta le principali informazioni di guida sul parabrezza, nel campo visivo del conducente – e si abbina a uno schermo touch da 10” posizionato a centro plancia e dedicato all’infotainment, pienamente compatibile con smartphone grazie a Apple CarPlay e Android Auto.

Ampio il ventaglio di motori, che include unità ibride plug-in hybrid, a due o quattro ruote motrici, e propulsori a benzina o diesel. Quelle ibride ricaricabili alla spina (nella foto gallery) sono disponibili in due versioni, entrambe con cambio automatico a 8 marce: la Hybrid4 da 300 Cv combina il motore turbobenzina da 200 cavalli a due motori elettrici – uno anteriore, accoppiato al cambio, che sviluppa 110 Cv e il secondo posizionato sull’asse posteriore, che sviluppa 112 Cv – e garantisce la trazione a quattro ruote motrici nonché 59 km di autonomia in modalità 100% elettrica.

Mentre la Hybrid 225 (cifra che riflette la potenza massima) combina un motore termico da 180 Cv con uno elettrico da 110 Cv collegato al cambio e alimentato da una batteria da 13,2 kWh (la stessa della Hybrid4), che consente di marciare a emissioni zero per circa 56 km.

Fra i motori a benzina sono confermati il 3 cilindri turbo da 1,2 litri da 130 Cv, con cambio manuale a 6 marce o automatico a 8, e il più potente 4 cilindri da 1,6 litri e 180 Cv, offerto solo con trasmissione automatica. Sul fronte diesel c’è il 4 cilindri da 1,5 litri e 130 Cv, abbinabile al manuale a 6 marce o all’automatico a 8.

Completo il corredo di sistemi di ausilio alla guida, che include l’Adaptive Cruise Control con funzione Stop&Go (solo in abbinamento al cambio automatico EAT8) – un sistema che, oltre a regolare in automatico la velocità in funzione del veicolo che ci precede, consente di fermare l’auto e di farla ripartire se l’arresto è inferiore a 3 secondi – il Night Vision, che grazie agli infrarossi rileva pedoni/animali presenti davanti al veicolo di notte o in condizioni di visibilità ridotta, Lane positioning assist, che aiuta il driver a mantenere la propria corsia di marcia, la frenata automatica di emergenza che riconosce pure pedoni e ciclisti e il riconoscimento della segnaletica stradale. La nuova 3008 sarà ordinabile in Italia a partire dal prossimo autunno e commercializzata dal mese di gennaio.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: il tuo contributo è fondamentale

Il tuo sostegno ci aiuta a garantire la nostra indipendenza e ci permette di continuare a produrre un giornalismo online di qualità e aperto a tutti, senza paywall. Il tuo contributo è fondamentale per il nostro futuro.
Diventa anche tu Sostenitore

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Audi S3, la sportività discreta. Ecco le berline pepate dei Quattro Anelli – FOTO

next
Articolo Successivo

Mercedes Classe S, l’evoluzione dell’ammiraglia. Più lusso e tecnologia – FOTO

next