È dal 2014 che Cameron Diaz non appare più in un film. Nel 2018 aveva ufficializzato il suo ritiro dalle scene e oggi, anni dopo, rompe il silenzio e per la prima volta rivela le ragioni di quella scelta, arrivata quando la sua carriera era all’apice. “Provo pace nell’anima, perché finalmente ho iniziato a prendermi cura di me stessa”, ha detto intervenendo nel podcast dell’ex collega Gwyneth Paltrow. “È difficile da spiegare, so che molte persone non lo capiranno, probabilmente tu lo capisci, ma è stato molto intenso lavorare a quel livello ed esporsi così tanto pubblicamente. C’è molta energia che ti travolge in ogni momento quando sei così sotto i riflettori come attrice e ti esponi”.

Poi ha spiegato ancora: “Quando fai un film appartieni a loro. Sei sul set per 12 ore al giorno, per mesi, e non hai tempo per fare altro. Mi sono resa conto che ho dato grandi parti della mia vita a tutte quelle persone. Fondamentalmente ho dovuto riassumermi la responsabilità della mia vita”. Oggi Cameron Diaz si gode la vita da mamma: insieme a suo marito suo marito Benji Madden (con una gravidanza surrogata) ha avuto la piccola Raddix lo scorso gennaio.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Katia, mamma dopo 50 arresti cardiaci: “In sala parto pensavo che non ce l’avrei fatta”

next
Articolo Successivo

Il suo gallo canta troppo presto: il proprietario viene multato, dovrà pagare 166 euro

next