Inutile, almeno al momento, fare i test per il coronavirus. Non ha dubbi in merito Bill Gates che, parlando alla CNBC, ha definito uno “spreco” i test. Il motivo? I risultati arrivano tardi. Diverso sarebbe se si potesse avere una risposta in tempi brevi ma se l’attesa va dai tre giorni a una settimana è difficile che le persone cambino il proprio comportamento “e non infettino gli altri”. L’isolamento, così come i risultati del test, dovrebbe essere immediato.

“Bisogna dare una priorità. Bisogna assicurarsi che le comunità più povere, maggiormente esposte al rischio, ottengano i risultati nell’arco di 24 ore“, ha aggiunto il fondatore di Microsoft. Il filantropo, molto attivo sul fronte della pandemia con la sua fondazione Bill & Melissa Gates, ha aggiunto che “è follia pagare qualcuno il test, nessuno dovrebbe pagare un dollaro per questo, è pazzesco”.

Memoriale Coronavirus

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

“Abbandonare un animale è disumano e illegale, non fatelo”: l’appello di Tiziano Ferro per la campagna Animals Lives Matter

next