Travolti dalla passione, si sono lasciati andare a un rapporto focoso, ignari di trovarsi in mezzo a una spiaggia in pieno giorno: questo momento di debolezza però gli è costato caro, molto caro. 20mila euro, per la precisione: a tanto ammonta la multa che la Polizia Locale gli ha staccato. È quanto successo intorno alle 16.30 di domenica nell’area naturista di Lido di Dante a Ravenna, sul litorale adriatico: una coppia di bagnanti ultraquarantenni – lui orginario del Napoletano, lei del Veronese – ha iniziato a fare sesso in spiaggia, davanti agli sguardi basiti dei presenti.

Proprio uno di loro ha provato a dire qualcosa alla coppia, ma si è sentito rispondere che su quella spiaggia si poteva fare sesso, come riferisce Leggo. Così, i bagnanti non hanno potuto dar altro che chiamare la polizia che, dopo accertamenti, ha multato la coppia con la sanzione prevista in questi casi, pari appunto a 20mila euro.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili