“E’ un precedente importanti quello stabilito oggi, che apre gli spazi di libertà e di scelta sul fine vita nel nostro Paese”. Queste le parole di Marco Cappato, tesoriere dell’associazione Luca Coscioni, dopo la sentenza di assoluzione da parte della Corte d’Assise di Massa dall’accusa di aiuto al suicidio e istigazione al suicidio per la morte di Davide Trentini. Accuse dalle quali è stata assolta anche Mina Welby. “Ora spetta al Parlamento finalmete fare una legge per garantire a tutti di essere liberi fino alla fine della propria vita”

Sostieni ilfattoquotidiano.it: il tuo contributo è fondamentale

Il tuo sostegno ci aiuta a garantire la nostra indipendenza e ci permette di continuare a produrre un giornalismo online di qualità e aperto a tutti, senza paywall. Il tuo contributo è fondamentale per il nostro futuro.
Diventa anche tu Sostenitore

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Cuneo, un’altra accusa di alienazione parentale: ci sarà l’ennesimo muro di gomma?

next
Articolo Successivo

Politici, attivisti e attori al flash mob contro i finanziamenti della missione italiana in Libia. Amnesty: “Noi complici di crimini e torture”

next