Ripresa dall’elicottero, la balenottera ‘Codamozza‘ – come è stata soprannominata – appare inerme, mentre resta immobile in superficie. L’animale è in evidente difficoltà, privata della coda. ‘Codamozza’ sta percorrendo migliaia di chilometri in mare aperto. A diffondere le immagini è il Wwf. Da anni i biologi marini monitorano lo stato di salute della balenottera rimasta vittima di un incidente con una nave, che l’ha privata della coda. Non è ancora chiaro quanto, dopo tutti questi anni, ‘Codamozza’ o anche da alcuni soprannominata Fluker, riuscirà a sopravvivere. Una cosa è certa: ‘Codamozza’ resta il simbolo dell’impatto umano sui mari e sugli Oceani e sui suoi abitanti.

Sostieni ilfattoquotidiano.it ABBIAMO BISOGNO
DEL TUO AIUTO.

Per noi gli unici padroni sono i lettori.
Ma chi ci segue deve contribuire, se vuole continuare ad avere un'informazione di qualità. Diventa anche tu Sostenitore. CLICCA QUI
Grazie Peter Gomez

Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Quarantena obbligatoria per chi arriva da Romania e Bulgaria: il ministro Speranza ha firmato l’ordinanza

next
Articolo Successivo

Coronavirus, tornano a calare i contagi: 252 in 24 ore. Cinque morti nell’ultima giornata

next