Sono 26 le persone indagate nell’ambito dell’operazione ‘Dioniso’, che ha permesso alla polizia di smantellare dopo due anni di indagini una ‘psicosetta’ dedita a reati sessuali, anche nei confronti di minorenni. A capo c’era un 77enne, accusato di avere soggiogato per oltre trent’anni donne giovani e giovanissime, anche minorenni. La ‘psicosetta’ aveva un’organizzazione piramidale: sotto l’uomo operavano alcune donne. Nel video diffuso dalla polizia (alle indagini della squadra mobile di Novara ha collaborato il Servizio centrale operativo) si vede il covo in cui avvenivano gli abusi e alcuni filmati delle donne che partecipavano ai riti dopo un lungo lavoro psicologico.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: il tuo contributo è fondamentale

Il tuo sostegno ci aiuta a garantire la nostra indipendenza e ci permette di continuare a produrre un giornalismo online di qualità e aperto a tutti, senza paywall. Il tuo contributo è fondamentale per il nostro futuro.
Diventa anche tu Sostenitore

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Dal G8 di Genova al Covid: gli interessi dei pochi tengono ancora in pugno i destini dell’umanità

next
Articolo Successivo

Roma, beccato 80 volte a buttare rifiuti speciali e pericolosi nei cassonetti. Raggi: “È un incivile seriale, avanti battaglia contro chi sporca”

next