Il suo vero nome è Emerenziana. E per raccontarlo Tiziana Panella, intervista da Il Giornale, ha usato un aneddoto molto curioso che riguarda i suoi inizi a La7: “Ci sono arrivata grazie a una chiamata di Gad Lerner, con cui poi ho lavorato pochissimo. La prima volta che ho incontrato Mentana mi ha domandato: “Perché ti presenti come Tiziana, se ti chiami Emerenziana?”. Insomma, al direttore del tgLa7 non sfugge nulla: “Come facesse a saperlo, non lo so. Ha una memoria fenomenale. È stato l’altro mio grande maestro, un maestro anche duro e complicato, ma io diffido delle persone all’apparenza carine e gentili, ma che poi non ti insegnano nulla…”, ha concluso la conduttrice di Tagadà.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: il tuo contributo è fondamentale

Il tuo sostegno ci aiuta a garantire la nostra indipendenza e ci permette di continuare a produrre un giornalismo online di qualità e aperto a tutti, senza paywall. Il tuo contributo è fondamentale per il nostro futuro.
Diventa anche tu Sostenitore

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Bruno Vespa: “Ecco la donna che ha turbato i miei sogni da ragazzo”

next
Articolo Successivo

“Ho preso un farmaco contro la caduta dei capelli e sono diventato impotente”: la denuncia di un 35enne finisce in Procura

next