Dopo mesi di episodi di gaffe in diretta da parte di giornalisti e personaggi pubblici vari, c’è ancora chi incappa in qualche incidente imbarazzante. È quello che è successo a questo assessore che, nel bel mezzo di un consiglio comunale in videoconferenza, è apparso completamente nudo mentre usciva dalla doccia. I fatti risalgono alla scorsa settimana e sono avvenuti a Torrelavega, in Spagna: per motivi di sicurezza anti-Covid19 la cittadina ha deciso di tenere ancora i suoi consigli comunali in streaming e quindi i vari assessori e consiglieri erano tutti collegati da casa.

Ad un certo punto però, l’assessore socialista Bernardo Bustillo aveva deciso di abbandonare la discussione per farsi una doccia: l’uomo era convinto di aver messo in pausa il collegamento ma questo si è evidentemente riattivato mentre lui era sotto l’acqua. Così, ignaro di essere in diretta, è uscito poi dalla doccia completamente nudo, e proprio a favore di telecamera, suscitando lo stupore e l’imbarazzo dei colleghi.

“Per favore, ditegli qualcosa, subito. Non è possibile disconnetterlo?”, ha esclamato subito un’assessora. Al che un altro membro della giunta ha deciso di telefonare direttamente a Bustillo per avvertirlo: “Scusate, torno subito… c***o…“, ha detto questo in tutta risposta, senza scomporsi più di tanto. “Mi dispiace, dovevo farmi la doccia per accompagnare mia figlia e ho dimenticato di chiudere tutto. Ho commesso un piccolo errore, ma non mi sembra di aver commesso azioni così gravi – ha spiegato poi Bernardo Bustillo al quotidiano spagnolo Antena 3 che ha pubblicato il video dell’accaduto -. Si è trattata di una piccola distrazione ma non mi sono mai vergognato della mia nudità e non ho intenzione di iniziare ora. Non credo di dovere delle scuse a nessuno, ma sono anche pronto a rimettere il mio mandato nelle mani del partito”.

Sostieni ilfattoquotidiano.it:
portiamo avanti insieme le battaglie in cui crediamo!

Sostenere ilfattoquotidiano.it significa permetterci di continuare a pubblicare un giornale online ricco di notizie e approfondimenti, accessibile a tutti.
Ma anche essere parte attiva di una comunità e fare la propria parte con idee, testimonianze e partecipazione.


Grazie Peter Gomez

Sostienici ora Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Jonathan Galindo, chi è? “Non esiste, ma esistono persone pronte a cavalcare questa bufala”

next
Articolo Successivo

Bimbo nato con la spirale in mano, la foto fa il giro del mondo: ma non è come sembra

next