È morto a 24 anni Sebastian Athie, giovane star di Disney Channel Latin America celebre per essere il protagonista di “Once”, la serie tv dedicata al mondo del calcio in cui interpretava il ruolo di Lorenzo Guevara. A dare la notizia della sua scomparsa improvvisa è il Daily Mail, spiegando che la famiglia non ha voluto rendere note le cause del decesso. Il Sun riferisce che è stata aperta un’indagine e specifica che il giorno prima della sua morte il giovane aveva partecipato a un incontro via Zoom con i suoi fan.

“Riposa in pace, Sebas. La tua arte e il tuo sorriso rimangono per sempre“, si legge in un post pubblicato sui social da Disney Channel in ricordo del giovane attore. “Con molto dolore, ci rammarichiamo della dipartita di Sebastián Athié, che ricorderemo sempre per il suo grande talento, la compagnia, la professionalità e, soprattutto, il cuore enorme. Accompagniamo la sua famiglia, i colleghi, gli amici e i fan nel suo addio”, conclude il messaggio.

Nato in Messico, Sebastian si era trasferito giovanissimo in Argentina: aveva iniziato a recitare a 16 anni e poi nel 2017 era arrivata la svolta per la sua carriera, quando la Disney lo scelse per prestare il volto al personaggio di Lorenzo Guevara. La serie tv “Once” fu prima trasmessa in Argentina e poi in tutto il Sud America.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

“Neg*a di me**a, orangotango, lavami i pavimenti pu***na”: polemiche per gli insulti razzisti e sessisti di un calciatore del Monregale. La squadra prende le distanze

next
Articolo Successivo

Superenalotto, a Sassari centrato un 6 da quasi 60 milioni con una schedina da 3 euro

next