Per quasi quattro mesi è rimasta incagliata al largo delle coste di Sao Luis, in Brasile: in tutto questo tempo si è cercato in tutti i modi di riparare lo squarcio di 25 metri che si era aperto a prua, ma invano. Così la decisione di affondarla è stata inevitabile: la Stella Banner, un’imponente nave cargo che trasportava quasi 300mila tonnellate di ferro dirette in Cina, si è inabissata in meno di un minuto. La scena è stata immortalata in un video pubblicato su YouTube: parte del carico era stato svuotato, ma per il resto è finito per sempre sul fondale dell’oceano assieme alla carcassa della nave.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

I macachi violenti hanno invaso la città: residenti bloccati in casa per paura

next
Articolo Successivo

Uomo viene pugnalato alla testa e la lama resta incastrata: lui, calmo, chiede aiuto

next