“L’Italia digitale” è il primo dei nove punti che il presidente del Consiglio Giuseppe Conte ha portato al tavolo di Villa Pamphilj. Da qui passa anche il grande nodo di una rete unica e nazionale di fibra ottica, che nelle prossime settimane potrebbe vedere coinvolte Tim e Open Fiber. “Dobbiamo lavorare per modernizzare il Paese, per una robusta transizione energetica, per un’Italia più inclusiva” ha detto il premier nella conferenza stampa di chiusura degli Stati Generali. Sul primo punto “tutti hanno condiviso il rafforzamento dell’Alta Velocità. Ancora, grande condivisione sul piano cashless. Tutte le componenti sane del Paese ci chiedono di contrastare l’economia sommersa”. Con il piano cashless il governo vuole promuovere i pagamenti digitali con un bonus ai consumatori, combattendo, al tempo stesso, l’evasione

Sostieni ilfattoquotidiano.it: il tuo contributo è fondamentale

Il tuo sostegno ci aiuta a garantire la nostra indipendenza e ci permette di continuare a produrre un giornalismo online di qualità e aperto a tutti, senza paywall. Il tuo contributo è fondamentale per il nostro futuro.
Diventa anche tu Sostenitore

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

La festa dei 10 anni de ilfattoquotidiano.it – “Quella volta che facemmo lo scoop sul presidente del Censis”. Ecco il video di allora

next
Articolo Successivo

La festa dei 10 anni de ilfattoquotidiano.it – “Quella notte del 22 giugno 2010”. I redattori di allora raccontano il trauma (e l’entusiasmo) di quei giorni

next