E’ ormai l’appuntamento fisso dell’estate: la notizia dell’addio di Federica Sciarelli a Chi l’ha visto?, l’allarme dei fan e la decisione di restare al suo posto. Il copione si ripete e con lo stesso finale. La giornalista non lascerà la conduzione della trasmissione in onda su Rai3: “Sì resto, sono anni che penso di cambiare perché condurre la trasmissione è diventato molto faticoso dal punto di vista psicologico. Le storie degli scomparsi ti restano dentro. Ho vissuto periodi difficili. Sei sempre a contatto con il dolore delle famiglie, noi lavoriamo così: i casi possono durare anni. Seguiamo padri, madri, fratelli, diventiamo il loro punto di riferimento. È dura, ci sono momenti in cui senti di non farcela“, ha dichiarato in un’intervista al quotidiano La Repubblica.

La notizia era stata anticipata da Tvblog, il direttore Di Mare aveva anche iniziato a vagliare nomi per la conduzione e per la Sciarelli un talk show al venerdì sera (“Quando lavoravo al Tg3 seguivo la politica, mi ha sempre appassionato”) poi lo stop e niente addio. Il debutto era arrivato sedici anni fa, il 13 settembre 2004, e la stagione in corso si concluderà a fine luglio per poi tornare in onda da metà settembre. Il contenitore di cronaca nera e giudiziaria, in onda da trentuno anni, è diventato un marchio storico, simbolo del servizio pubblico che garantisce ottimi ascolti e si ripaga interamente con la pubblicità.

I fan, che su Twitter si fanno chiamare #chilhavisters, possono tranquillizzarsi. Anche Maurizio Costanzo dalla pagine di Chi aveva espresso parole al miele per la conduttrice: “Mi dispiacerà se lascerà. Posso capire che dopo tanti anni una professionista come lei voglia cambiare genere, io la pregherei di trattenersi ancora un po’ davanti a quelle telecamere. E’ talmente brava.” Nell’ultimo incontro Di Mare è tornato all’attacco per convincerla e la Sciarelli ha accettato, lei che nelle ultime settimane era finita nel mirino della Lega. Il segretario della commissione di Vigialanza Massimiliano Capitanio ha annunciato querela per la lettera della signora Vittoria Gervaso (moglie dello scrittore da poco scomparso) trasmessa da Chi l’ha visto? in cui accusava la Regione Lombardia per le lacune nella gestione dell’emergenza.

Non solo, aggiungeva che andrebbe sostituta perché stanca: “Lo volevo ringraziare per le sue attenzioni e rassicurare: non sono stanca, continuerò fare le mie inchieste: le procure competenti per le indagini su Alzano e Torano hanno chiesto i nostri filmati per le loro indagini. In più è stata tirata in ballo la mia redazione: quello che io dico in diretta è sotto la mia responsabilità, la redazione di Chi l’ha visto? è fantastica e continueremo a lavorare: se volete prendervela con qualcuno attaccate me, che tanto non sono stanca”, ha replicato la conduttrice.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Sergio Sylvestre, Mario Adinolfi si infuria: “Hai cantato male, imbarazzante. Restituisci i soldi che ti hanno dato, non te le meriti”

next
Articolo Successivo

Enrico Nigiotti indagato per frode alle assicurazioni, l’accusa: “Falsificò documentazione sanitaria di un incidente”. Lui: “Estraneo ai fatti”

next