È il terzo attacco mortale nelle acque australiane che si verifica quest’anno. Uno squalo ha ucciso Rob Pedretti, 60 anni, mentre stava facendo surf a Salt Beach, vicino a Kingscliff, 800 chilometri a nord di Sydney. In spiaggia è scoppiato il panico. L’attacco mortale è avvenuto stamattina, 8 giugno e le forze dell’ordine hanno subito chiuso la spiaggia. Alcuni testimoni hanno parlato di uno squalo bianco lungo circa 3 metri. Secondo 9News, l’uomo è stato morso alle gambe e alcuni surfisti sono riusciti a portarlo sulla battigia: lì ha ricevuto un primo soccorso ma non c’è stato niente da fare.

Sostieni ilfattoquotidiano.it:
portiamo avanti insieme le battaglie in cui crediamo!

Sostenere ilfattoquotidiano.it significa permetterci di continuare a pubblicare un giornale online ricco di notizie e approfondimenti.

Ma anche essere parte attiva di una comunità con idee, testimonianze e partecipazione. Sostienici ora.


Grazie Peter Gomez

Sostienici ora Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Bimba pakistana di 8 anni libera due pappagalli da una gabbia e per questo viene uccisa

next
Articolo Successivo

Coppia abbandona i gemellini di 16 mesi da soli in casa e parte per una vacanza: un bimbo muore, l’altro è in coma

next