“Ho cercato Crozza per complimentarmi, ma aveva la segreteria”. Lo ha detto il presidente del Veneto Luca Zaia, nel consueto punto stampa sull’emergenza coronavirus rispondendo a una domanda sull’imitazione di Maurizio Crozza che ha vestito i panni dello stesso governatore. Se dovesse dare un giudizio da scuola, Zaia direbbe: “Si è impegnato, ma può fare di più” più che altro sul “trucco” e sull’accento. “L’accento era un misto bergamasco e veneziano – ha continuato Zaia – può impegnarsi di più sulla dizione e mi propongo di fargli un corso di dizione”. E’ ovvio – ha concluso Zaia – che Crozza è un grande artista: mi ha coglionato e mi coglionerà all’infinito, ma è apprezzabile il lavoro che fa finché resta nel rispetto persone e la sua è una trasmissione di satira”

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Vitalizi, la Calabria restaura il privilegio (all’unanimità): basta un solo giorno da consigliere per incassare un assegno

next
Articolo Successivo

Coronavirus, il sindaco di Avellino partecipa alla movida notturna tra assembramenti e cori: ‘Dove c’è la vita della città ci sono io’. Le immagini

next