Aveva un tasso di globuli bianchi nel sangue estremamente elevato il piccolo Jacopo, morto a 4 anni in ospedale a Parma due giorni fa. Sarà l’autopsia a stabilire le cause del decesso del piccolo per ci sono due indagati per omicidio colposo. Il bambino è improvvisamente peggiorato, come riporta la Gazzetta di Parma, dopo due settimane di tosse, senza febbre, curata a casa con aerosol come prescritto dal pediatra. Sono stati i genitori del bambina a chiedere che chiesto fosse effettuato l’esame per capire come sia stato possibile.

A coordinare le indagini dei carabinieri il pm Paola Dal Monte. L’esame sarà eseguito oggi dal medico legale varesino Domenico Castaldo, direttore del dipartimento di medicina legale dell’azienda ospedaliera ovest Milano, dall’anatomopatologo lecchese Paolo Tricomi e Paolo Viganò, infettivologo, direttore del reparto di Malattie infettive Asst Milano Ovest. La scelte di iscrivere nel registro degli indagati due persone, scrive oggi Gazzetta di Parma, consentirà loro di nominare consulenti per assistere all’esame autoptico. Il piccolo colpito da gravissima crisi respiratoria era stato ricoverato in terapia intensiva ma per lui non c’è stato nulla da fare.

Foto di archivio

Sostieni ilfattoquotidiano.it: se credi nelle nostre battaglie, combatti con noi!

Sostenere ilfattoquotidiano.it vuol dire due cose: permetterci di continuare a pubblicare un giornale online ricco di notizie e approfondimenti, gratuito per tutti. Ma anche essere parte attiva di una comunità e fare la propria parte per portare avanti insieme le battaglie in cui crediamo con idee, testimonianze e partecipazione. Il tuo contributo è fondamentale. Sostieni ora

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili