Protesta di medici e infermieri in Belgio contro la prima ministra Sophie Wilmès che sabato ha visitato alcuni ospedali di Bruxelles per incontrare chi da due mesi combatte in prima linea contro il coronavirus. Il personale dell’ospedale Saint-Pierre ha accolto l’auto della prima ministra disponendosi all’ingresso ma voltandole le spalle. Secondo il sito della radio belga Rtbf, a protestare sono stati un centinaio tra infermieri, medici, personale delle pulizie, amministrativi e vigili del fuoco. In Belgio, dove domani riaprono le scuole, ci sono al momento 54.989 casi di Covid-19, di cui 9.005 morti, secondo i dati della Johns Hopkins University.

Sostieni ilfattoquotidiano.it ABBIAMO DAVVERO BISOGNO
DEL TUO AIUTO.

Per noi gli unici padroni sono i lettori.
Ma chi ci segue deve contribuire perché noi, come tutti, non lavoriamo gratis. Diventa anche tu Sostenitore. CLICCA QUI
Grazie Peter Gomez

Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Israele, ambasciatore cinese trovato morto nella sua abitazione di Herzliya. Era stato nominato a febbraio

next
Articolo Successivo

Coronavirus, gli indigeni dell’America Latina aggrediti da Covid-19: mancano medici, cibo e acqua. “Pericolo di etnocidio”

next