“Lady Diana ha tentato il suicidio quattro volte“. È la rivelazione fatta da “Being Me: Diana” la nuova docu-serie in uscita (forse su Netflix) sulla vita della “Principessa triste”, secondo cui lei “ha provato ad uccidersi” in più occasioni: una ricostruzione che – stando ai tabloid britannici – “manderà su tutte le furie” i figli William e Harry.

Ad annunciarlo è il Sun, che scrive che questo nuovo documentario indagherà i “fantasmi” interiori, ma non solo che assillavano Diana, morta tragicamente in un incidente stradale a Parigi nell’agosto del 1997. “‘Being Me: Diana‘ ripercorrerà la vita di Lady D – scrive il tabloid – dall’infanzia complicata ai disturbi alimentari, fino all’infelice matrimonio con Carlo”, facendo emergere un dettaglio inquietante: “Diana per quattro volte ha tentato il suicidio”. Ancora non si sanno ulteriori particolari a riguardo e il Sun non dice né come, né quando, né perché: bisogna aspettare l’uscita del documentario per saperne di più.

In realtà il doc sarà strutturato come una serie, firmata da DSP e basata sulle testimonianze di amici di Diana e filmati d’epoca. Indiscrezioni rivelano che potrebbe essere trasmesso da Netflix, ma al momento non ci sono conferme ufficiali anche perché questa eventualità potrebbe compromettere i rapporti tra la piattaforma di streaming e il principe Harry. Ne è convinto il Sun, che – citando una fonte – afferma che “in un momento già complicato per la famiglia Windsor, questa serie turberà Harry e William, mandandoli su tutte le furie”.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te

In questi tempi difficili e straordinari, è fondamentale garantire un'informazione di qualità. Per noi de ilfattoquotidiano.it gli unici padroni sono i lettori. A differenza di altri, vogliamo offrire un giornalismo aperto a tutti, senza paywall. Il tuo contributo è fondamentale per permetterci di farlo. Diventa anche tu Sostenitore

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Paola Perego confessa: “Gli attacchi di panico mi hanno perseguitata per più di 25 anni, ecco come li ho sconfitti”

next
Articolo Successivo

“In coda per un Big Mac: auto in fila per un’ora a Latina per andare da McDonald’s”

next