“Sono sereno, Colao ha detto che non è vero e che i 60enni possono uscire“. Parole di Fiorello che intervenuto durante il programma di Rai Radio 2 v Non è un Paese per Giovani condotto da Tommaso Labate e Max Cervelli. Lo showman compirà 60 anni tra 15 giorni. Insieme conduttori si è poi divertito a trovare un possibile nome per la app per il tracciamento anti contagio: “QUO VADIS in italiano vuol dire ‘ndo vai e non lo so. STAI SICURO – la proposta di Labate – è la più buona. LIBERI TUTTI, proposto da Cervelli, meglio di no. Si presta a tante interpretazioni e rischiamo di avere troppa gente in mezzo alla strada. Io penso sia meglio IMMANE, come la tragedia che stiamo vivendo. Noi cerchiamo di sdrammatizzare, la situazione non è bella. La preoccupazione dell’economia ha superato quella sanitaria. Si comincia a pensare che se lo prendo lo prendo, ma voglio lavorare, perché quando non c’è un introito mensile è dura”. Poi Fiore ha suggerito di ascoltare la nuova canzone di Checco Zalone dal titolo “Immunità di Gregge” perché ha sdrammatizzato come solo lui sa fare, su melodie alla Domenico Modugno.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Maria De Filippi: “I falsi profili web per offendere? Chi li ‘commissiona’ fa pena. Accetto invece la critica, quando è vera”

next
Articolo Successivo

Chiara Ferragni e Fedez volontari all’Ortomercato di Milano: preparano la spesa e la consegnano alle famiglie in difficoltà

next