È morta in un grave incidente stradale la star dei reality statunitensi Ashley Ross. Aveva 34 anni. Il programma del quale era protagonista, “Little Woman: Atlanta”, va in onda anche in Italia con il nome di “Piccole donne” e racconta la vita di un gruppo di ragazze affette da nanismo, ovvero da una condizione clinica caratterizzata da un marcato difetto nell’accrescimento somatico delle strutture anatomiche del corpo. Ashely nel reality era Minnie, personaggio amatissimo. A dare la notizia della sua scomparsa la sua agente Liz Dixson. Secondo quanto riportato dalla Cnn, la 34enne è morta a causa delle gravi lesioni riportate in un incidente. Si trovava al Grady Memorial Hospital di Atlanta. La famiglia, attraverso un post sul profilo Instagram di Ashley, chiede che sia rispettata la privacy “mentre vive il proprio dolore in questo momento molto difficile”.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Chef Panzini minaccia di darsi fuoco davanti alla sua osteria: “Non arrivo a giugno”

next