Scontro a distanza sulle riaperture differenziate tra Regioni tra il presidente Luca Zaia e l’omologo Vincenzo De Luca. Dopo che quest’ultimo aveva annunciato di essere disposto a chiudere i confini della Campania qualora al Nord avessero deciso di allentare l’isolamento, il numero uno della Regione Veneto è tornato sull’argomento: “Siamo stati trattati da untori“, ha detto nel corso del consueto punto sull’emergenza coronavirus. “La verità è che la Campania fa meno tamponi di noi. Abbiamo più o meno lo stesso numero di abitanti, ma loro ne hanno fatti un quinto”.

Memoriale Coronavirus

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Coronavirus, Cartabellotta (Gimbe): “Sud più sicuro tranne la Puglia. Fase 2? Va programmata con metodo scientifico, dipende da 5 variabili”

next