L’Africa registra più di mille i morti per Covid-19, mentre i casi di contagio sono oltre 20mila. Numeri molto bassi se confrontati con quelli di Paesi Ue, dell’Europa e persino della Cina. Ma la vera entità dell’epidemia nel continente resta ancora sconosciuta perché mancano test, macchinari sanitari e fondi. L’allarme più preoccupante lo lancia un organismo Onu, la Commissione economica per l’Africa (Eca), secondo cui i morti potrebbero diventare “più di 300 mila”. Una cifra che per i modelli elaborati dall’ Imperial College di Londra è lo scenario migliore ma solo nel caso in cui venga attuato un “intenso” distanziamento sociale. Per la Banca Mondiale e il Fondo Monetario Internazionale, poi, il continente ha bisogno di altri 44 miliardi di dollari per combattere la pandemia, perché il congelamento dei pagamenti del debito per molti paesi e massicci aiuti di sostegno non bastano.

Il direttore generale dell’Oms, Tedros Adhanom Ghebreyesus, ha spiegato che “nell’ultima settimana sono aumentati del 51% e il numero delle morti accertate del 60%” e ha annunciato che nei prossimi giorni saranno distribuiti un milione di kit, ma il continente è in forte carenza di materiale sanitario. In tutto, scrive il New York Times riportando i calcoli dell’Organizzazione mondiale della Sanità, i ventilatori funzionanti sono meno di duemila negli ospedali pubblici di 41 Paesi su 55, rispetto ai 17mila dell’Europa. Dieci paesi africani non ne hanno. Per quanto riguarda invece i posti in terapia intensiva, l’Oms fa sapere che sono 5mila in 43 Paesi. Sono cinque letti per milione di persone, mentre l’Europa ne ha 4mila per milione di persone.

L’area più colpita con 8.746 contagi è il Nord Africa e il Paese con il maggior numero di casi è lo Stato più popoloso, l’Egitto (2.844 e 205 decessi), mentre quello in cui ci sono più morti (364) è l’Algeria. Il Paese con il Pil e il numero di abitanti più alto (196 milioni), la Nigeria, finora conta 17 vittime – tra cui anche Mallam Abba Kyari, il capo 70enne dello staff del presidente della Nigeria Muhammadu Buhari, risultato positivo al ritorno da un viaggio in Germania – a fronte di 492 contagi mentre la seconda potenza economica del continente, il Sudafrica, dichiara 2.783 casi e 50 morti, almeno da quanto risulta dalla pubblicazione di Africa Cdc. Oltre all’aumento vertiginoso dei decessi, il rapporto dell’Eca dal canto suo prevede una contrazione forte dell’economia del continente: dall’attuale +3,2 ad un 1,8% nello scenario migliore, che comunque farà sprofondare altri 27 milioni di persone nel baratro della “povertà estrema”.

Memoriale Coronavirus

Il Fatto Internazionale - Le notizie internazionali dalle principali capitali e il dossier di Mediapart

ISCRIVITI

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Coronavirus – Spagna, 20mila morti: Sanchez proroga misure fino al 9 maggio ma dal 27 aprile i bimbi possono uscire. In Europa 100mila vittime, negli Usa 36mila. Florida: picco di casi, ma spiagge affollate

next
Articolo Successivo

Coronavirus, “in Usa tamponi in ritardo a causa della contaminazione nei laboratori di ricerca”

next