Novantadue giorni dopo, è arrivato il momento della finale del “Grande Fratello Vip”. Questa sera Alfonso Signorini eleggerà il vincitore di quella che è stata un’edizione diversa da tutte le altre. Quando le tragiche notizie legate all’esplosione della pandemia hanno cominciato a dominare l’attualità, la scelta è stata quella di andare comunque in onda (pur senza lo studio originale, senza pubblico in studio e senza Wanda Nara), anche se la finalissima è stata anticipata di alcune settimane.

Sono stati 29 i concorrenti entrati dentro alla Casa del programma. Calciatori, ex modelle, ex showgirl, influencer, conduttori televisivi. Quattro i ritiri, due le espulsioni. Ma solo in sette sono riusciti a raggiungere la finalissima. Ecco i loro nomi: Aristide Malnati, Sossio Aruta, Paola Di Benedetto e Paolo Ciavarro, mentre Antonella Elia, Andrea Denver e Patrick Ray Pugliese si giocano il tutto per tutto al televoto. Ma conosciamoli meglio.

Grande Fratello Vip, le schede dei finalisti: chi vincerà l’edizione condotta da Alfonso Signorini?

AVANTI

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Adriana Volpe: “Giancarlo Magalli ha detto di voler far pace con me ai giornalisti. Non a me. Eppure il mio numero ce l’ha”

next
Articolo Successivo

Coronavirus, guarda che ti passa (il tempo). Ultras su Netflix è un gioia per gli occhi

next