Dieci anni fa mi avete accolto, ora voglio dirvi grazie. Se avete bisogno prendete gratis la frutta e la verdura che trovate su questo tavolo”. Sameh, egiziano di 34 anni, fruttivendolo a Canonica d’Adda, nel Bergamasco, ha scelto questo modo per ringraziare il Paese che lo ha accolto dieci anni fa. “Questo cartello significa grazie Italia, voglio sentirmi a posto col mio cuore, bisogna aiutare la gente. Prendo questa frutta dal mercato – continua – e voglio aiutare in questo modo la gente che ha bisogno”.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: se credi nelle nostre battaglie, combatti con noi!

Sostenere ilfattoquotidiano.it vuol dire due cose: permetterci di continuare a pubblicare un giornale online ricco di notizie e approfondimenti, gratuito per tutti. Ma anche essere parte attiva di una comunità e fare la propria parte per portare avanti insieme le battaglie in cui crediamo con idee, testimonianze e partecipazione. Il tuo contributo è fondamentale. Sostieni ora

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Coronavirus, altre due case di riposo isolate nel Lazio. Raggi “arruola” i dipendenti comunali come volontari Protezione Civile

next