Il sindaco di Milano, Beppe Sala, al termine del consueto messaggio giornaliero sui social ha annunciato a sorpresa un evento speciale per domenica 12 aprile: “Ieri mattina ho chiamato Andrea Bocelli. L’ho invitato a venire in Duomo il giorno di Pasqua, d’accordo con la Chiesa milanese e farà un concerto solo, senza pubblico d’avanti, con musiche sacre che verranno trasmesse in streaming in tutto il mondo”. Una bella iniziativa per valorizzare la città bloccata dal Coronavirus.

E non è tutto. Ancora prima, il 30 marzo, Andrea Bocelli sarà il rappresentante dell’Italia per la CBS nel primo “Homefest” delle rete americana, legato all’emergenza Covid-19. Nello speciale tv ‘da casa’ “HomeFest: James Corden’s Late Late Show Special”. Insieme al tenore, interverranno anche Billie Eilish con il fratello Finneas O’Connell, John Legend, Dua Lipa dall’Inghilterra, i popolarissimi BTS dalla Corea del Sud, con incursioni di David Blaine, Will Ferrell e tanti altri, tutti collegati dalle loro case.

Nel grande evento televisivo condotto da James Corden – in collegamento questa volta dal garage di casa sua – Bocelli eseguirà live “Con te partirò” in versione piano e voce e racconterà dell’impegno della Fondazione che porta il suo nome dedicato in questi giorni all’emergenza Covid-19. La Andrea Bocelli Foundation si è messa subito al servizio attivando una importante raccolta fondi che ha raggiunto il suo primo obiettivo in meno di una settimana: la donazione di 4 ventilatori polmonari al Covid Hospital di Camerino, nelle Marche, una delle regioni più colpite dal virus. Un contributo concreto in ore in cui l’Italia si trova in grave difficoltà.

Memoriale Coronavirus

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Cesare Cremonini, 40 anni vissuti con le ali sotto ai piedi: “Ho avuto la possibilità di mettermi in discussione e di non ripetermi, perché sono un artigiano”

next
Articolo Successivo

Gigaton, la formula semplice dei Pearl Jam che mostra un coraggio non comune

next