“Siamo tutti d’accordo che smog sia dannoso per la salute. Ma di fronte alla notizia che l’inquinamento della Pianura padana ha favorito la diffusione del virus bisogna essere cauti”. Invita a usare il condizionale il climatologo Luca Mercalli, che a Sono le Venti cerca di chiarire i dubbi sui possibili legami tra epidemia e inquinamento atmosferico. “Ci troviamo di fronte a un problema complesso – aggiunge – con molti fattori ancora ignoti. Sarebbe importante mantenere il condizionale prima di formulare verità definitive”. E porta come esempio di supporto la zona di Bergamo, tra le più colpite dall’epidemia ma non la più inquinata tra le aree settentrionali

SONO LE VENTI, il nuovo programma di Peter Gomez, è prodotto da Loft Produzioni per Discovery Italia e sarà disponibile anche su Dplay (sul sito www.it.dplay.com – o scarica l’app su App Store o Google Play) e su sito www.iloft.it e app di Loft. Nove è visibile al canale 9 del Digitale Terrestre, su Sky Canale 149 e Tivùsat Canale 9.

Memoriale Coronavirus

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Sono le Venti (Nove), Federazione medici di famiglia: “Assurdo che in una pandemia non si riporti controllo della sanità in mano allo Stato”

next