È morta investita dalla figlia, che si trovava alla guida della sua auto. È successo a Giulianova, in provincia di Teramo, dove intorno a mezzogiorno una 40enne è stata travolta e schiacciata contro il muretto di recinzione di un’abitazione. L’auto si stava muovendo in retromarcia in via Ancona, strada stretta e a senso unico, traversa del lungomare Zara a Giulianova Lido. La ragazza, 15 anni, è sotto choc. Secondo le prime ricostruzioni pare che si sia trattato di un incidente. Sembra infatti che madre e figlia stessero litigando e che la donna stesse cercando di far scendere la ragazza dall’auto. La minorenne era al posto di guida e la madre vicino allo sportello aperto della vettura: era inserita la retromarcia e l’auto si è messa in movimento, facendo così finire la donna sotto le ruote della vettura. Inutili i soccorsi da parte del 118.

Sostieni ilfattoquotidiano.it ABBIAMO DAVVERO BISOGNO
DEL TUO AIUTO.

Per noi gli unici padroni sono i lettori.
Ma chi ci segue deve contribuire perché noi, come tutti, non lavoriamo gratis. Diventa anche tu Sostenitore. CLICCA QUI
Grazie Peter Gomez

Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Rovigo, lei uccisa e lui in gravi condizioni. In casa trovata una lettera: “Scusateci”

next
Articolo Successivo

Simona Viceconte, aperta inchiesta per istigazione al suicidio e disposta l’autopsia

next