“Fate la scelta, non lasciatela a chi grida più forte”. Dall’aula del Consiglio comunale di Milano, la senatrice a vita Liliana Segre ha lanciato un appello ai tanti studenti che hanno riempito i banchi del Consiglio Comunale in occasione della presentazione delle 28 nuove pietre d’inciampo che verranno posate nei prossimi giorni in città. “La paura non è mai una buona consigliera, fa sì che l’uomo non faccia la scelta. Fa fare delle cose vergognose, per questo quando parlo ai ragazzi mi sforzo di far capire che bisogna saper fare la scelta, perché allora si sarà uomini e donne con la lettera maiuscola”, ha detto ancora la senatrice. Nel suo intervento la Segre ha posto l’accento sulla figura di Andrea Schivo, la guardia carceraria di San Vittore che aiutò numerosi detenuti ebrei e al quale verrà dedicata proprio una delle 28 nuove pietre d’inciampo: “In un mondo violento dove lui avrebbe potuto far parte dei violenti, decise di scegliere. Oggi è urgente che si faccia una scelta altrimenti in futuro non si chiameranno pietre di inciampo, avranno un altro nome, ma il significato sarà lo stesso”. “Rimanete quelli che siete non diventate come noi, fate la scelta“, ha detto infine la superstite dell’Olocausto, lanciando un ultimo importante messaggio ai giovani presenti.

close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Sei arrivato fin qui

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L'abbiamo deciso perchè siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un'informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it e pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi però aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Diventa Sostenitore

MANI PULITE 25 ANNI DOPO

di Gianni Barbacetto ,Marco Travaglio ,Peter Gomez 12€ Acquista
Articolo Precedente

Roma, volano piatti durante una lite al centro Ikea di Anagnina: ferita da una scheggia una bambina di 11 anni

next
Articolo Successivo

Milano supera gli 1,4 milioni di residenti: mai così tanti da 30 anni. Nel 2019 40mila nuovi trasferimenti: più da Roma che da Napoli

next