A Taiwan è precipitato un elicottero militare: otto vittime confermate, tra cui anche il capo dello stato maggiore, il generale Shen Yi-ming. Lo riferisce il comandante in capo dell’Aeronautica militare Hsiung Hou-chi, confermando che delle 13 persone che viaggiavano a bordo dell’UH-60M Black Hawk solo cinque si sono salvate.

Lo schianto del velivolo è avvenuto nelle prime ore di giovedì mattina, in una zona montuosa vicino alla capitale. Le cause sono ancora da chiarire: l’elicottero volava da Taipei a Ilan, città del Nordest. Il generale Shen Yi-ming, che in un primo momento risultava disperso, era il responsabile della difesa dell’isola contro la Cina, che minaccia di usare la forza militare per annettere quello che considera un suo territorio. L’incidente è avvenuto a pochi giorni dalle elezioni presidenziali dell’11 gennaio.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te

In questi tempi difficili e straordinari, è fondamentale garantire un'informazione di qualità. Per noi de ilfattoquotidiano.it gli unici padroni sono i lettori. A differenza di altri, vogliamo offrire un giornalismo aperto a tutti, senza paywall. Il tuo contributo è fondamentale per permetterci di farlo. Diventa anche tu Sostenitore

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Israele, Netanyahu ricorre all’immunità parlamentare: un mese fa è stato incriminato per corruzione, frode e abuso d’ufficio

next
Articolo Successivo

Australia in fiamme, autorità danno 48 ore di tempo ai turisti per lasciare il sud-est del Paese. Sabato atteso nuovo picco di calore, si temono nuovi incendi

next