Ridurre la circolazione delle auto in città è necessario. È questa l’opinione di gran parte delle persone con le quali abbiamo dialogato in strada. “È prima di tutto un problema di mentalità: molti potrebbero fare a meno dell’automobile e usare i mezzi pubblici“, spiegano alcuni. “Tanto più – aggiungono altri – che ora è disponibile, oltre ai mezzi pubblici, un ventaglio di mezzi alternativi in sharing: auto, bici, scooter, monopattini elettrici”. Altri ancora vedono l’unica possibilità di cambiamento nel rinnovamento tecnologico: “Il governo centrale deve incentivare in maniera decisa il passaggio all’auto elettrica”. Ma c’è chi ritiene indispensabili drastici provvedimenti delle autorità pubbliche: “Di fronte all’inquinamento che si registra a Milano, una vera e propria emergenza di salute pubblica, le istituzioni dovrebbero vietare l’uso dell’auto in città, non c’è più tempo da perdere”. E voi che ne dite?

Sostieni ilfattoquotidiano.it: il tuo contributo è fondamentale

Il tuo sostegno ci aiuta a garantire la nostra indipendenza e ci permette di continuare a produrre un giornalismo online di qualità e aperto a tutti, senza paywall. Il tuo contributo è fondamentale per il nostro futuro.
Diventa anche tu Sostenitore

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Foggia, il Tar respinge il ricorso degli ambientalisti e dà l’ok alla costruzione del deposito di Gpl più grande d’Europa

next
Articolo Successivo

Clima, nel 2020 vogliamo un miliardo di persone in piazza. Davanti a noi c’è un’occasione unica

next