Sicuramente mi sento più agio in questo esecutivo. Avverto maggiore consonanza a questo progetto di governo, al suo programma, ai suoi obiettivi e alle sue finalità”. Sono le parole del presidente del Consiglio, Giuseppe Conte, ospite di Dimartedì, su La7.

Conte rivela di aver votato il M5s alle elezioni europe e che in Emilia Romagna sicuramente non voterebbe per il centrodestra.
Poi si sofferma su Matteo Salvini: “Il suo linguaggio, come quello di Giorgia Meloni, non mi appartiene. L’ho detto anche nel mio discorso quando ho chiesto la fiducia per questo esecutivo: io mi batterò perché ci siano la cura delle parole e un linguaggio garbato, perché non possiamo chiedere ai cittadini il rispetto se non diamo noi stessi rispetto anche con le parole. Salvini ha un consenso molto forte? – continua – Veramente sta un po’ scemando, lo vedo dagli ultimi sondaggi. Quando c’è una macchina comunicativa molto aggressiva, che spinge molto sulla paura delle persone e cerca di soffiare su quel vento, quest’ultimo si gonfia e di solito poi si sgonfia. E’ una parabola storica. Io confido nella durata di questo governo fino al 2023, confido nel fatto che nessuno voglia interrompere questa opportunità. Recentemente alcuni parlamentari (M5s, ndr) sono passati all’opposizione: mi sembra un assurdo. Se vuoi riformare il tuo Paese, fallo qui, adesso, con noi”.

Sostieni ilfattoquotidiano.it:
portiamo avanti insieme le battaglie in cui crediamo!

Sostenere ilfattoquotidiano.it significa permetterci di continuare a pubblicare un giornale online ricco di notizie e approfondimenti.

Ma anche essere parte attiva di una comunità con idee, testimonianze e partecipazione. Sostienici ora.


Grazie Peter Gomez

Sostienici ora Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Mes, scontro a La7 tra De Romanis, Siri, Misiani. Il viceministro al leghista: “Se era alto tradimento, perché non avete lasciato subito il governo?”

next
Articolo Successivo

Open, Travaglio su La7: “Renzi non risponde su finanziatori che hanno ricevuto norme a vantaggio delle proprie aziende”

next