“Penso che Conte potrebbe fare qualcosa in più. È necessario far emergere la verità perché un delitto del genere non si può e non si deve dimenticare”. È l’appello che Hatice Cengiz la fidanzata di Jamal Khashoggi, il giornalista ucciso all’interno del consolato del suo Paese a Istanbul il 2 ottobre 2018, ha rivolto al presidente del Consiglio, parlando in un’intervista rilasciata per Atlantide, su La7, con Andrea Purgatori.

“Anche all’informazione spetta un compito importante perché i media più potenti e i giornalisti come voi per non dimenticare la vicenda possono e devono fare seminari e conferenze – ha aggiunto la compagna di Kashoggi – Dunque bisogna dare uno schiaffo a chi lo merita, e se l’Arabia Saudita lo merita bisogna darglielo”.

Il Fatto di Domani - Ogni sera il punto della giornata con le notizie più importanti pubblicate sul Fatto.

ISCRIVITI

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Salvini, scontro Calenda-Senaldi su La7. “Prima gli italiani? No, prima le cubiste del Papeete”. “È un azienda turistica che fattura tanti soldi”

next
Articolo Successivo

Prescrizione, Delrio: “Capisco Di Maio ma no a bandierine e ricatti, c’è un tavolo aperto. Pd non resta al governo a tutti i costi”

next