“Penso che Conte potrebbe fare qualcosa in più. È necessario far emergere la verità perché un delitto del genere non si può e non si deve dimenticare”. È l’appello che Hatice Cengiz la fidanzata di Jamal Khashoggi, il giornalista ucciso all’interno del consolato del suo Paese a Istanbul il 2 ottobre 2018, ha rivolto al presidente del Consiglio, parlando in un’intervista rilasciata per Atlantide, su La7, con Andrea Purgatori.

“Anche all’informazione spetta un compito importante perché i media più potenti e i giornalisti come voi per non dimenticare la vicenda possono e devono fare seminari e conferenze – ha aggiunto la compagna di Kashoggi – Dunque bisogna dare uno schiaffo a chi lo merita, e se l’Arabia Saudita lo merita bisogna darglielo”.

close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Articolo Precedente

Salvini, scontro Calenda-Senaldi su La7. “Prima gli italiani? No, prima le cubiste del Papeete”. “È un azienda turistica che fattura tanti soldi”

prev
Articolo Successivo

Prescrizione, Delrio: “Capisco Di Maio ma no a bandierine e ricatti, c’è un tavolo aperto. Pd non resta al governo a tutti i costi”

next