L’attrice statunitense Shelley Morrison, volto noto del telefilm “Will & Grace” dove ha interpretato Rosario Salazar, la cameriera di Karen Walker (Megan Mullally), è morta domenica all’età di 83 anni al Cedars-Sinai Medical Center di Los Angeles per complicazioni cardiache legate ad una breve malattia. Era sposata con lo scrittore Walter Dominguez. Dal 1999 al 2006 Morrison interpretò nella popolare serie tv “Will & Grace” Inez Consuelo Yolanda Rosario Salazar, segnalandosi per la sua brillante interpretazione in un cast che ha vinto il premio Screen Actors Guild come miglior gruppo in una serie comica. Originariamente scritto per un singolo episodio, il personaggio della cameriera si rivelò così popolare nei duetti con la protagonista Megan Mullally da conquistarsi un ruolo in tutte le otto stagioni della serie Nbc.

Nata con il vero nome di Rachel Mitrani a New York, nel quartiere del Bronx, il 26 ottobre 1936, da genitori ebrei spagnoli, ebbe una carriera precoce, iniziata in teatro e poi al cinema dal 1960, prevalentemente come attrice in ruoli etnici. Ha recitato in decine di serie televisive dai primi anni ’60, tra cui “General Hospital“, “Dottor Kildare” e “Il fuggitivo“. In seguito è apparsa in episodi di “La famiglia Partridge“, “Colombo“, “L.A. Law – Avvocati a Los Angeles” e “La signora in giallo”.

Morrison ha conquistato anche una ventina di ruoli cinematografici, recitando spesso al fianco di grandi star di Hollywood. E’ apparsa nelle pellicole “La pelle che scotta” (1962), “Il castello del male” (1966), “Divorzio all’americana” (1967), “Come salvare un matrimonio e rovinare la propria vita” (1968), con Dean Martin, “Fuunny Girl” (1968), con Barbra Streisand, “L’oro di Mackenna” (1969), con Gregory Peck, “Una pazza storia d’amore” (1973), con regia di Paul Mazursky, “Breezy” (1973), con regia di Clint Eastwood, “Per fortuna c’è un ladro in famiglia” (1983), con la regia di Herbert Ross, “In campeggio a Beverly Hills” (1989) e “Mela e Tequila – Una pazza storia d’amore con sorpresa” (1997), con la regia di Andy Tennant e con Salma Hayek.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Domenica In, la rivelazione di Paolo Bonolis sulla morte del padre fa commuovere lo studio

next
Articolo Successivo

Gruppo di orche al porto di Genova Pra’: l’avvistamento eccezionale preoccupa i biologi

next